8 CONSIGLI PER RIPARTIRE ALLA GRANDE DOPO LE FERIE ESTIVE

Ciao ciao mare! La festa è finita e il giorno del rientro a casa è come risvegliarsi da un bel sogno.

La sveglia che suona, la colazione veloce, il lavoro, i bambini da portare a scuola, le valigie da disfare, fare le lavatrici, stirare, pulire casa, fare la spesa e chi più ne ha più ne metta. Le passeggiate in riva al mare, le nuotate in piscina, le escursioni rigeneranti in mezzo alla natura, appaiono solo come ricordi lontani.

Il dispiacere e la nostalgia sembrano regnare sovrane dentro di noi, ma un «atterraggio morbido» è possibile!

Ecco i miei 8 consigli, provali e poi dimmi cosa ne pensi:

come ripartire alla grande dopo le ferie estive.png

1.      Cerca di fare le cose gradualmente. Personalmente preferisco rientrare dalle vacanze un giorno o due prima del rientro effettivo in ufficio così da disfare con calma le valige, andare a fare la spesa, senza addossarmi subito, oltre alle incombenze di casa anche gli impegni lavorativi. Non so se anche tu condividi, ma in ogni caso, cerca di non strafare perché ogni attività in questo momento richiede un surplus di fatica.

2.      Prenditi delle pause. Riprendere il ritmo non è assolutamente facile. E’ fisiologico percepire fin da subito un forte senso di affaticamento e stanchezza. Per la prima settimana concediti allora, senza sensi di colpa, delle piccole pause di dieci minuti ogni tanto, delle brevi “vacanze quotidiane”, nelle quali coccolarci, ricaricare le pile e distrarti un po’.

3.      Sfrutta la natura e la luce del sole. Approfitta della pausa pranzo per uscire all’aria aperta e goderti al massimo la luce del sole. Migliorerà  il tuo umore e ti donerà più grinta e positività. Se ti è possibile trova momenti per muoverti a piedi o in bici così da continuare ad assaporare il piacere di stare all’aria aperta.

4.      Progetta il prossimo “stacco”. Pensa già al prossimo viaggio, al prossimo weekend, a qualche festa da organizzare, a qualche evento o mostra che ti piacerebbe andare a visitare, questo ti motiverà e ti ricaricherà nell’attesa del prossino break.

5.      Lasciare aperta la “finestra vacanza”. Utilizza i 5 sensi per replicare i gusti, i profumi, i suoni, le immagini, che hai vissuto durante le tue vacanze. Non per favorire la malinconia o la nostalgia, ma per riattivare quelle sensazioni piacevoli. Puoi ad esempio prendere il caffè del mattino nella tazza comprata come ricordo in ferie, puoi mettere sulla scrivania del lavoro le foto di quei giorni, puoi usare lo stesso profumo che usavi quando eri via,  puoi riproporre alcune ricette scoperte in viaggio e così via…

6.      Continua a prenderti cura di te stessa. Lo facevamo in vacanza: ci prendevamo tempo per mangiare con calma, per una passeggiata rilassante, per leggere un bel libro e stare di più all'aria aperta. Il benessere da ferie deriva dal mix di tutte queste buone abitudini che dovremmo cercare di mantenere almeno in parte una volta tornati a casa: continuare a coltivare anche a casa queste buone abitudini, fa bene all'umore e ci aiuta a mantenere più a lungo i benefici del riposo estivo.

7.      Recuperare i ritmi giusti. Spesso la vacanza è sinonimo di sregolatezza: si cambia il ritmo sonno-veglia, non si hanno orari regolari per i pasti. Per rientrare nella routine bisogna poco a poco ritrovare i ritmi giusti, innanzitutto tornando a dormire un adeguato numero di ore per notte (non meno di 6-7 ore) e andando a letto più o meno sempre alla stessa ora. Secondo passo, mangiare sano e a orari regolari: anche i pasti, come il sonno, “sincronizzano” l'organismo e lo aiutano a tornare alla routine.

8.      Coltiva la gratitudine. Non cercare sempre di più. Non lamentarti. Sii grata per aver avuto la possibilità di riposarti, di essere stata con la tua famiglia, i tuoi amici, esserti divertita. Sii grata anche per tutto ciò che hai e che ti aspetta al tuo ritorno: una casa, gli amici, un lavoro. Non sai per cosa dire grazie? Respiri! Sei viva! Questo è già un bellissimo motivo!

 Dopo questa breve carrellata di consigli, che io stessa applico e che spero siano utili anche a te, concludo augurandoti un “NO STRESS” da rientro. Nel senso che credo, che se viviamo bene la nostra routine quotidiana, questa non dovrebbe portare a stressarci e quindi ad avere la necessità di essere ossessionati dall’andare in ferie o staccare la spina. Questo semplicemente perché, non possiamo limitare alle ferie i nostri momenti di benessere ma, al contrario, come ti ho già detto molte volte, sono convinta che ogni giorno dovremo cercare di inserire delle “brevi vacanze quotidiane” nella nostra routine, che significa prenderci cura di noi stesse, concederci qualche coccola, programmare bene il nostro tempo per non sovraccaricarci, curare la nostra alimentazione, fare movimento fisico, dormire bene, coltivare la gratitudine. Se facciamo tutte queste cose ogni giorno, sicuramente non avremo il problema di arrivare stressate all’appuntamento con le nostre ferie e soprattutto non saremo colpite dallo shock del rientro.

 A te capita di subire lo shock da rientro o non più di tanto? Raccontamelo nei commenti qui sotto e se hai altri suggerimenti da darmi sarò felice di condividerli!

Spero di esserti stata utile.

Un abbraccio e buon rientro!

Anna